Bollettino delle questioni pendenti

Il Bollettino, coordinato da Michele Massa, esegue uno spoglio delle questioni costituzionali (giudizi di legittimità costituzionale e conflitti di attribuzione) pubblicate nella Gazzetta ufficiale del trimestre di riferimento e seleziona quelle più rilevanti, di cui sia possibile dare notizia con ragionevole anticipo rispetto alla data prevista per la discussione. Segnala inoltre alcune decisioni di rilievo costituzionale dei giudici comuni dello stesso periodo. Ciascuna segnalazione consiste in una scheda riassuntiva della questione (o decisione), che ne riporta i riferimenti e un breve sunto, a firma di uno dei collaboratori della rubrica (indicati in ciascun numero). Alcune questioni costituzionali di particolare risalto, quando possibile, vengono anticipate prima della pubblicazione nella Gazzetta ufficiale.
Sia il Bollettino, sia il Monitore della giurisprudenza costituzionale (coordinato da Corrado Caruso) sono collegati alla rubrica Orizzonti della giustizia costituzionale, diretta da Andrea Morrone e pubblicata su Quaderni costituzionali, che si propone di descrivere e sistematizzare, anche in chiave critica, le odierne tendenze della giurisprudenza costituzionale.
Per migliorare l’integrazione tra le rubriche e la loro fruibilità, il Bollettino – che già da tempo riporta, quando possibile, data e relatore di ogni questione segnalata – contiene collegamenti ipertestuali ai numeri del Monitore nei quali sono riassunte le sentenze citate e anche, quando occorre, a precedenti numeri del Bollettino.